VINI

La più alta qualità possibile in bottiglia
è l’obiettivo principale per Azelia.

Luigi crede che il vino si produca essenzialmente in vigna, con passione, dove la qualità dei grappoli è imperativa. In cantina si lavora al meglio per mantenere ed esaltare ciò che le viti producono, rispettando le caratteristiche e la natura dei grappoli. Tutti gli sforzi che vengono compiuti nei vigneti si devono poter riscontrare in bottiglia.

Ogni vino viene prodotto con la stessa cura e la stessa attenzione. Per Luigi la ricerca della qualità deve coinvolgere i vini base tanto quanto il Barolo Riserva, indipendentemente dal prezzo finale.

I processi adottati in cantina rappresentano una sorta di fusione tra modernità e tradizione: il passato, la storia di quattro generazioni di produttori di vino viene mantenuta con l’inclusione di tecniche moderne. Luigi afferma che il giusto sta nella via di mezzo. E’ tutta una questione di equilibrio.
Tutti i vini svolgono fermentazione e macerazione all’interno di rotofermentatori a temperatura controllata. Non vengono mai aggiunti lieviti o enzimi, tutto viene svolto dai lieviti selvaggi naturali.
Durante l’affinamento l’azienda utilizza, a seconda del vino, barriques o botti grandi in modo da permettere a ciascun vino di esprimersi nel migliore dei modi. Nessun vino subisce filtrazioni o chiarifiche di alcun tipo. La stabilizzazione avviene per gravità.

I vini di Azelia si contraddistinguono per una straordinaria tipicità ed eleganza, fortemente conferite dai grappoli prodotti dalle viti antiche.
Ottima bevibilità ed equilibrio impeccabile sono per Luigi due obiettivi fondamentali.